News

In questi anni abbiamo:

  • Selezionato i volontari domiciliari che supportano l’ Équipe dedicando al malato almeno due mezze giornate a settimana.
  • Acquistato presidi medici (letti, carrozzine, materassini antidecubito ecc) utilizzati dai pazienti domiciliari e noleggiato sollevatori per i pazienti che ne necessitano.
  • Garantito la partecipazione del personale ospedaliero a corsi di formazione e congressi.
  • Organizzato incontri con la popolazione, con la presenza di alcuni componenti dell’ Équipe, allo scopo di diffondere la conoscenza del Servizio di Cure Palliative dell’Ospedale di Vimercate.
  • Finanziato nel 1998 la ristrutturazione e l’arredo della sede ospedaliera dell’Unità di Cure Palliative presso l’ospedale vecchio di Vimercate.
  • Acquistato e provveduto al mantenimento di un furgone per il trasporto dei presidi al domicilio del paziente.
  • Stipulato dal 2002 una Convenzione annuale con l’Azienda Ospedaliera di Vimercate, ora ASST-Brianza.
  • Sostenuto economicamente le prestazioni di un fisioterapista per i malati in assistenza.
  • Mantenuto dal 2008 una segretaria part time, per il reparto della Rianimazione.
  • Acquistato cinque autovetture utilizzate dal personale dell’Équipe per le visite domiciliari.
  • Garantito la copertura di alcune attività dei medici dell’Équipe, come le reperibilità prefestive e festive.
  • Acquistato un carrello elettrico saliscale  “LIFTKAR” per il trasporto a domicilio di letti e presidi medici pesanti, anche ai piani alti.
  • Affittato un magazzino per la custodia e manutenzione dei presidi utili ai malati.
  • Assunto una impiegata che supporterà, come volontaria, l’unità di cure palliative dell’Ospedale di Vimercate

Progetto “Una rosa per te”: uniti contro il Covid-19

Vivere contro il Covid.
Parte il progetto “Una rosa per te”.
Vivere Aiutando a Vivere scende di nuovo in campo a fianco dell’Ospedale di Vimercate e questa volta la sua azione è rivolta ad affrontare l’emergenza “coronavirus”.
“Lunedì16 marzo, in piena emergenza coronavirus, l’Unità Operativa di cure palliative ha ricevuto una richiesta accorata da parte dei medici e degli infermieri dell’ospedale di Vimercate, in particolare del Pronto soccorso – ha scritto il Direttore Cure Palliative dell’Ospedale di Vimercate, Matteo Beretta, in una lettera indirizzata all’Associazione -: i colleghi ci hanno chiesto, quasi implorato, di aprire e gestire, nel più breve tempo possibile, cinque posti letto in reparto Rosa Gialla, per accogliere e accompagnare gli ultimi istanti di vita di persone senza più speranza di guarigione. E’ tale l’emergenza che per qualcuno non c’è nemmeno un posto dove lasciare questa terra in silenzio e pace”.
E naturalmente l’UO ha accettato immediatamente e in un solo giorno ha avviato cinque letti, che alla sera erano già diventati otto e il giorno seguente sono diventati trentacinque per altrettanti pazienti.
“Siamo ben felici di poter contribuire anche noi ad aiutare i medici e gli infermieri in questa lotta contro questo nemico invisibile – afferma la neo-Presidente, Maria Grazia Nava – e per tale motivo abbiamo immediatamente messo a disposizione 17mila euro, grazie ai quali verrà assunto molto rapidamente un medico in libera professione per sei mesi. La nostra è una semplice risposta di solidarietà in un momento così difficile”.

Social news